NSO: la guida per i fornitori del Sistema Sanitario Nazionale
gennaio 15, 2020
verso venditalia 2020
Venditalia 2020: argomenti, trend e come prepararsi al meglio
gennaio 20, 2020

Di seguito illustriamo le principali novità fiscali gestionali e i principali adempimenti fino al 31 gennaio, con il commento dei termini di prossima scadenza.

 

     1. Appalti

Chiarimenti sulle novità per i committenti di opere o servizi di ammontare annuo superiore a 200.000 euro

L’Agenzia delle entrate ha fornito i primi chiarimenti sulle novità introdotte dall’articolo 4, comma 1 e 2, D.L. 124/2019. La quantificazione dei versamenti distinti per ciascun committente, e quindi della retribuzione corrisposta al dipendente in esecuzione della specifica opera o servizio affidatogli e della relativa ritenuta operata va effettuata sulla base di parametri oggettivi (ad esempio, sulla base del numero di ore impiegate in esecuzione della specifica commessa).

Inoltre, le disposizioni si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2020, con riferimento alle ritenute operate a decorrere dal mese di gennaio 2020 – e, quindi, relativamente ai versamenti eseguiti nel mese di febbraio 2020 -, anche con riguardo ai contratti di appalto, affidamento o subappalto stipulati antecedentemente il 1° gennaio 2020.

 

     2. Rendite e usufrutti

Rideterminati moltiplicatori e coefficienti per calcolare i valori delle rendite e dell’usufrutto

In conseguenza della variazione del saggio di interesse legale allo 0,05% con decorrenza dal 1° gennaio 2020 sono stati rideterminati i moltiplicatori e i coefficienti per calcolare il valore delle rendite e dell’usufrutto ai fini delle disposizioni in materia di imposta di registro e sulle successioni e donazioni.

I nuovi valori si applicano agli atti pubblici formati, agli atti giudiziari pubblicati o emanati, alle scritture private autenticate e a quelle non autenticate presentate per la registrazione, alle successioni aperte e alle donazioni fatti a partire dal 1° gennaio 2020.

 

     3. Fatture elettroniche

Nuova proroga per l’adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche

Nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate è presente la funzionalità per consentire agli operatori Iva, agli intermediari abilitati e ai consumatori finali di aderire al servizio di “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici”.

In caso di mancata adesione al servizio da parte di almeno uno dei soggetti del rapporto economico (cedente/prestatore e cessionario/committente), i file xml delle fatture saranno cancellati entro 60 giorni dal termine di scadenza per esprimere l’adesione, nuovamente prorogato dal 20 dicembre 2019 al 29 febbraio 2020.

 

     4. Conai

Pubblicate 4 circolari che interessano particolari flussi di imballaggi e aziende di piccole dimensioni

Il Consorzio Nazionale Imballaggi ha pubblicato sul proprio sito web nella sezione circolari applicative 4 documenti che introducono semplificazioni procedurali in merito a:

  1. Dichiarazione del contributo ambientale e variazione delle soglie di dichiarazione riferite al peso degli imballaggi (decorrenza delle nuove soglie sulle dichiarazioni del 2020);
  2. Nuova procedura di dichiarazione del contributo ambientale basata sul fatturato complessivo dell’anno precedente riservata agli importatori di imballaggi pieni (decorrenza della semplificazione sulla prima dichiarazione del 2020, entro il 30 settembre 2020);
  3. Procedura agevolata semplificata di fatturazione e dichiarazione del contributo ambientale estesa ai produttori di imballaggi che commercializzano imballaggi “a completamento di gamma o dell’imballaggio” in materiali diversi (decorrenza 1° gennaio 2020);
  4. Nuova procedura di esenzione e applicazione del contributo ambientale per i rotoli di foglio di alluminio e per i rotoli di pellicola di plastica per alimenti (decorrenza 1° gennaio 2020).

 

     5. Dichiarazioni

Disponibile la guida che illustra le tipologie di comunicazione inviate dall’Agenzia delle entrate

L’Agenzia delle entrate ha pubblicato nel mese di dicembre una guida che analizza le tipologie di controllo sulle dichiarazioni fiscali presentate: sono illustrate le tipologie di comunicazione che possono essere inviate ai contribuenti a seguito di un controllo automatico, di un controllo formale ovvero della liquidazione delle imposte sui redditi assoggetatti a tassazione separata.

Sono, inoltre, dettagliati i termini e la misura delle sanzioni per regolarizzare le comunicazioni nonché le modalità di richiesta di una rateizzazione degli importi dovuti. La guida è disponibile qui.

 

     6. Usura

Aggiornati i tassi soglia per scoperti di conto corrente, leasing e mutui

È stato pubblicato il decreto che fissa i nuovi tassi soglia per determinare l’usura per il trimestre 1° gennaio 2020 – 31 marzo 2020.

Per le aperture di credito in conto corrente oltre i 5.000 euro il tasso soglia su base annua è pari al 14,4375%.

Per gli anticipi, gli sconti commerciali e i finanziamenti all’importazione oltre i 200.000 euro il tasso soglia su base annua è pari al 7,775%.

Per i leasing strumentali oltre i 25.000 euro il tasso soglia su base annua è pari al 9,8625%.

Per i leasing immobiliari a tasso fisso è pari all’8,85% e a tasso variabile è pari al 7,8250%.

Per i mutui con garanzia ipotecaria a tasso fisso è pari al 6,8375% mentre per quelli a tasso variabile il tasso soglia su base annua è pari al 6,9250%.

Nell’allegato A al decreto sono specificati i tassi soglia per tutte le categorie di operazioni.

 

     7. Diritto CCIA

Confermata la riduzione al 50% degli importi dovuti per il 2020

Il Ministero dello sviluppo economico ha reso note le misure del diritto annuale dovuto per l’anno 2020 dalle imprese e dagli altri soggetti obbligati, confermando gli stessi importi previsti per l’anno 2019 (riduzione al 50% degli importi dovuti per il pagamento del diritto alle Camere di Commercio).

 

Le principali scadenze

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 gennaio, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così come stabilito dall’articolo 7, D.L. 70/2011.

 

16 GENNAIO

  • Versamenti Iva mensili: scade oggi il termine di versamento dell’Iva a debito eventualmente dovuta per il mese di dicembre (codice tributo 6012) al netto dell’acconto versato lo scorso 27 dicembre. I contribuenti Iva mensili che hanno affidato a terzi la contabilità (articolo 1, comma 3, D.P.R. 100/1998) versano oggi l’Iva dovuta per il secondo mese precedente.
  • Versamento dei contributi Inps: scade oggi il termine per il versamento dei contributi Inps dovuti dai datori di lavoro, del contributo alla gestione separata Inps, con riferimento al mese di dicembre, relativamente ai redditi di lavoro dipendente, ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, a progetto, ai compensi occasionali, e ai rapporti di associazione in partecipazione.
  • Versamento delle ritenute alla fonte: entro oggi i sostituti d’imposta devono provvedere al versamento delle ritenute alla fonte effettuate nel mese precedente:
    – sui redditi di lavoro dipendente unitamente al versamento delle addizionali all’Irpef;
    – sui redditi di lavoro assimilati al lavoro dipendente;
    – sui redditi di lavoro autonomo;
    – sulle provvigioni;
    – sui redditi di capitale;
    – sui redditi diversi;
    – sulle indennità di cessazione del rapporto di agenzia;
    – sulle indennità di cessazione del rapporto di collaborazione a progetto.
  • Versamento ritenute da parte condomini: scade oggi il versamento delle ritenute operate dai condomini sui corrispettivi corrisposti nel mese precedente riferiti a prestazioni di servizi effettuate nell’esercizio di imprese per contratti di appalto, opere e servizi.
  • ACCISE – Versamento imposta: scade il termine per il pagamento dell’accisa sui prodotti energetici a essa soggetti, immessi in consumo nel mese precedente.

 

20 GENNAIO

  • Presentazione dichiarazione periodica Conai: scade oggi il termine di presentazione della dichiarazione periodica Conai riferita al mese di dicembre, da parte dei contribuenti tenuti a tale adempimento con cadenza mensile.
  • Versamento imposta di bollo: scade oggi il termine per il versamento dell’imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche emesse nel 4° trimestre 2019.

 

27 GENNAIO

  • Ravvedimento acconto Iva: scade oggi il termine per la regolarizzazione del versamento dell’acconto Iva relativo all’anno 2019 non effettuato (o effettuato in misura insufficiente) entro il 27 dicembre 2019, con la maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo.
  • Presentazione elenchi Intrastat mensili e trimestrale: scade oggi, per i soggetti tenuti a questo obbligo con cadenza mensile e trimestrale, il termine per presentare in via telematica l’elenco riepilogativo degli acquisti (soli fini statistici) e delle vendite intracomunitarie effettuate nel mese o trimestre precedente.

 

31 GENNAIO

  • Contributo revisori legali: scade oggi il versamento del contributo annuale pari a 26,85 euro da parte degli iscritti nel Registro dei Revisori legali.
  • Imposta di bollo virtuale: scade oggi il termine per l’invio telematico della dichiarazione per la liquidazione definitiva dell’imposta di bollo assolta in modo “virtuale” per il 2019 utilizzando il modello approvato dall’Agenzia delle entrate con il provvedimento 17 dicembre 2015.
  • Irpef invio spese sanitarie precompilato: scade oggi il termine per l’invio telematico tramite il Sistema tessera sanitaria dei dati delle spese sanitarie 2019 da parte di farmacie e parafarmacie, aziende sanitarie locali, aziende ospedaliere, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, policlinici universitari, presidi di specialistica ambulatoriale, strutture per l’erogazione delle prestazioni di assistenza protesica e di assistenza integrativa, altri presidi e strutture accreditati per l’erogazione dei servizi sanitari, medici e odontoiatri, psicologi, infermieri, ostetriche, tecnici di radiologia, ottici e veterinari, finalizzati alla predisposizione del modello 730/2020 precompilato. Con il Decreto Mef datato 22 novembre 2019 vengono ricompresi nell’obbligo già con riferimento ai dati delle spese sanitarie 2019 anche altri i professionisti sanitari tra i quali figurano, a titolo esemplificativo, i tecnici sanitari, i fisioterapisti, i logopedisti, i podologi, gli oftalmologi (per l’elenco completo si rimanda al citato D.M.).
  • Bonus pubblicità 2019: scade oggi il termine per la presentazione della dichiarazione sostitutiva degli investimenti pubblicitari incrementali realizzati nel 2019.
  • Presentazione elenchi Intra 12 mensili: ultimo giorno utile per gli enti non commerciali e per gli agricoltori esonerati per l’invio telematico degli elenchi Intra-12 relativi agli acquisti intracomunitari effettuati nel mese di novembre.
  • Presentazione del modello Uniemens Individuale: scade oggi il termine per la presentazione della comunicazione relativa alle retribuzioni e contributi ovvero ai compensi corrisposti rispettivamente ai dipendenti, collaboratori coordinati e continuativi e associati in partecipazione relativi al mese di gennaio.
  • Versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione: scade oggi il termine per il versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 1° gennaio 2020.
  • Esterometro: scade oggi il termine per l’invio della comunicazione delle fatture emesse e ricevute nel mese di dicembre da soggetti UE e extra UE non emesse in formato elettronico o non documentate da bolletta doganale.
  • Canone abbonamento Rai: presentazione della dichiarazione sostitutiva di non detenzione di apparecchio televisiva: scade oggi il termine per la presentazione del modello “Dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato” per dichiarare che in nessuna delle abitazioni per le quali il dichiarante è titolare di utenza elettrica è detenuto un apparecchio TV da parte di alcun componente della stessa famiglia anagrafica.

 

Fonte: newsletter fiscale Edisoftware in collaborazione con Studio Chiappori-Benzi