Uno strumento per migliorare l’integrazione del marketing in azienda

I vantaggi di Google My Business per le aziende
aprile 11, 2019
novità fiscali
Novità fiscali – Maggio 2019
maggio 23, 2019
analisi mil

La trasformazione digitale coinvolge aziende di ogni genere e dimensione ed è trasversale a tutti i settori. Oggi, grazie al digital marketing, abbiamo a disposizione strumenti e tecnologie che un tempo non erano nemmeno pensabili, ma per ottenere dei risultati bisogna saperli padroneggiare sapientemente.

Senza una strategia di marketing costruita in base alle reali esigenze dell’azienda e agli obiettivi di business che si prefigge, si naviga a vista. E il rischio di naufragare è altissimo.

 

L’importanza di un’attività di marketing integrata

Il successo di un’azienda dipende da molteplici fattori. Ormai, avere un prodotto o servizio di qualità resta indispensabile, ma non basta più. Per distinguerti dalla concorrenza e far crescere il tuo business hai bisogno anche di un’attività di marketing strategico.

Il marketing ha, infatti, un ruolo chiave, e non va vissuto come una spesa da accendere e spegnere a singhiozzo né come ultima spiaggia in stato di crisi. Servono continuità, pianificazione e strategia: solo così è possibile attirare l’attenzione dei potenziali clienti e mantenere l’interesse alto nel tempo.

Fare marketing significa impegnarsi quotidianamente, analizzando il mercato in cui si opera, monitorando i competitor e adattando la strategia a uno scenario che, per sua natura, è sempre mutevole. Il marketing, dunque, è un’attività viva, che va ben oltre la promozione dei singoli prodotti.

Impostare la comunicazione in modo strategico e integrato, infatti, ti permette anche di:

  • rafforzare l’identità del brand;
  • migliorare la tua brand reputation;
  • identificare le reali necessità del pubblico;
  • soddisfare le aspettative dei clienti;
  • determinare il posizionamento sul mercato e aprire a eventuali nuovi segmenti;
  • ottimizzare al massimo le risorse disponibili.

Ma per raggiungere questi traguardi nulla va lasciato al caso.

Ecco perché è il caso di fermarsi a riflettere sullo stato di integrazione del marketing in azienda. Per capire dove andare e come arrivarci, infatti, bisogna prima sapere dove ci si trova.

 

Uno strumento di analisi per crescere

Ogni giorno abbiamo anche fare con attività che vogliono, giustamente, avere un riscontro effettivo dalle azioni di marketing che mettono in campo. Partono da situazioni e contesti diversi, ma hanno tutte in comune la volontà di portare le proprie performance a un livello successivo.

Per sviluppare una strategia di crescita efficace, però, è sempre necessario avere un quadro dettagliato della situazione corrente. Per questo abbiamo creato uno strumento che può essere utile a chiunque voglia ottenere un’immagine fedele dello stato dell’arte della propria azienda e capire come procedere al meglio: l’analisi MIL.

MIL sta per Marketing Integration Level e indica il livello di integrazione del marketing all’interno di un’azienda. Nella nostra esperienza abbiamo identificato cinque possibili livelli di integrazione per ciascuna delle cinque fasi di marketing.

Indicando, per ogni fase, a che livello ci si trova (cercando di essere il più onesti e oggettivi possibile), si ottiene una fotografia realistica del livello di integrazione del marketing in azienda.

Prendiamo, ad esempio, la fase di pianificazione e vediamo a cosa corrispondono i cinque livelli.

  1. “Non gestito”: Non è stata fatta nessuna analisi preliminare e non c’è alcuna strategia. Obiettivi, attività e priorità non sono definite.
  2. “Gestito”: Strategie e Obiettivi vengono decisi in modo estemporaneo. C’è una schedulazione, seppur minima, delle attività da fare.
  3. “Definito”: L’analisi è stata eseguita. Strategia e Obiettivi sono definiti e si pianificano attività, strumenti e priorità.
  4. “Quantificato”: Attività eseguite e strumenti utilizzati vengono misurati attraverso appositi KPI, per andare dritti agli obiettivi.
  5. “Ottimizzato”: I KPI raccolti sono utilizzati per implementare A/B test e monitorare i modelli di attribuzione.

 

Perché è uno strumento utile?

Perché, come abbiamo già detto, conoscere la situazione attuale ti permette di individuare con più precisione le azioni da fare in futuro per aumentare i risultati. Se c’è la possibilità di migliorare le performance di marketing, perché non farlo? A questo link trovi tutte le informazioni sull’analisi MIL, che potrai scaricare gratuitamente per metterti alla prova.